Foster_Bible_Pictures_0060-1_Moses_Sees_a_Fire_Burning_in_a_bush
Mosè Vede Un Fuoco che Brucia In Un Cespuglio, 1897

Esodo 3:2 …Così egli guardò ed ecco il pruno ardente, ma bush non è stata consumata.

Nel libro dell’Esodo, come Mosè aveva vissuto come pastore per 40 anni e come un fuggitivo dall’Egitto, la sua attenzione è stata catturata da un cespuglio che era in fiamme. Questo probabilmente non sarebbe stato un grosso problema, ma quello che ha visto lo ha fatto indagare ancora di più. “Mi allontanerò per vedere questo grande spettacolo, perché il cespuglio non è bruciato.”La fiamma parlò a Mosè e si identificò:” Io sono il Dio di tuo padre, il Dio di Abramo, il Dio di Isacco e il Dio di Giacobbe.”Dio disse a Mosè che lo avrebbe mandato da Faraone per liberare il Suo popolo. Mosè allora chiese: “Se vengo dal popolo d’Israele e dico loro: Il Dio dei vostri padri mi ha mandato da voi, ed essi mi domandano: Come si chiama?- cosa devo dire loro?”

Il nome che Dio diede a Mosè comprende il Suo attributo di autosufficienza. “Io sono quello che sono.”Come dice Matthew Henry, la rappresentazione di Io sono chi Sono afferma” che egli è auto-esistente; ha il suo essere di se stesso,e non ha alcuna dipendenza da nessun altro Being Essendo auto-esistente, non può che essere autosufficiente, e quindi tutto-sufficiente, e la fonte inesauribile di essere e beatitudine.”

Quando un cespuglio è in fiamme, il fuoco deve consumare il cespuglio come combustibile per esistere. Tuttavia, Dio stava mostrando a Mosè diverse cose in questa manifestazione. Stava mostrando a Mosè che non aveva bisogno del cespuglio per esistere come fiamma. Dio non ha bisogno di carburante. Dio è l’autoesistente e autosufficiente che sono. Stava anche dimostrando che Dio non aveva bisogno del cespuglio o di Mosè per mostrare il Suo potere. Ma con la Sua provvidenza e la Sua volontà sovrana, Dio sceglie le cose umili come Suoi vasi di scopo speciale. Dio sapeva che Mosè era un fuggitivo di 80 anni che era “lento di parola e di lingua”, che nonostante le sue mancanze e mancanze, sarebbe stato ancora l’uomo per avvicinarsi all’uomo più potente della terra e condurre il Suo popolo alla libertà. Mosè sapeva che non sarebbe stato possibile e che non poteva essere della sua propria potenza e influenza fare ciò che Dio desiderava da lui. Ha dovuto fare affidamento su Colui che non ha bisogno di alcuna fonte esterna.

L’autosufficienza, o aseità, di Dio dovrebbe darci conforto. Quando Dio ci ha chiamati a fare qualcosa possiamo riposare nel fatto che Egli ha tutto il potere e la conoscenza e il Dio che ha creato l’universo ci preparerà a svolgere il compito a portata di mano. I nostri corpi umani richiedono riposo e sostentamento. Secondo le leggi della natura, messe in atto da Dio, dobbiamo fare affidamento su qualcosa al di fuori di noi stessi per esistere. Dio, tuttavia, non richiede nulla. Come afferma John Piper, “Dio esiste’ da se stesso’. Dio deve la Sua esistenza e completezza come Dio a nulla al di fuori di Se stesso.”

“né è servito da mani umane, come se avesse bisogno di qualcosa, poiché Egli stesso dà a tutti la vita e il respiro e ogni cosa;” Atti 17:25

Per ulteriori Attributi di Dio scarica questo PDF

Derrick Stokes
Theologetics.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.